Crea un legame con i lettori del blog: come aggiornare la tua audience

Il primo punto per creare un legame compatto con il tuo blog: scrivere ciò che serve, fare una buona analisi keyword e creare un calendario editoriale capace di soddisfare esigenze specifiche. Quelle della nicchia nella quale vuoi importi. Già questo può essere un buon punto di partenza per il tuo progetto. Ma non basta, hai già pensato a qualche tecnica per aggiornare i lettori del blog in modo costante e attivo?

aggiornare i lettori del blog

In questo modo le persone si legheranno al tuo brand e al tuo blog. Ma non basta. Allora ti suggerisco un altro punto: crea delle reader personas, ovvero dei modelli capaci di creare schemi utili. Vale a dire delle schematizzazioni che prendono in esame le possibili caratteristiche dei potenziali lettori. Così puoi valutare il tone of voice e scrivere per farti capire e comunicare.

Per approfondire: tool per migliorare il tuo social media marketing

Devi creare un legame con il pubblico

Basta questo? Piano editoriale, scrittura adeguata al target e magari buona leggibilità del testo. Con un visual adeguato. Mi sembra un buon punto di partenza per un blog adatto alle tue esigenze.

Ma come fai a rimanere in contatto con la tua audience? Come puoi creare un legame con le persone che vuoi raggiungere? Nel processo di inbound marketing c’è un momento in cui devi deliziare le persone che fanno parte del tuo pubblico. Come? Inviando nuovi contenuti, proponendo qualità giorno dopo giorno. Per fare questo ti propongo una serie di metodi che funzionano sempre nel mondo del blogging.

Metti in evidenza il tuo feed rss

Mai dimenticare la base di partenza. Se vuoi che le persone seguano i tuoi aggiornamenti devi fare in modo che l’icona del tuo feed rss sia sempre in prima fila. Anche se oggi questa soluzione è dimenticata dai blogger che muovono i primi passi, a favore dei ben più flessibili social, non devi mai dimenticare l’importanza di offrire un servizio capace di aggiornare  gli iscritti sulle pubblicazioni.

Poi, se ti iscrivi a Feedburner puoi avere una home page organizzata e priva di codice ma con elementi visual capaci di muovere i lettori verso feed reader specifici come Feedly, Netvibes o FeedDemon.

Inaugura un canale Telegram per i lettori

Il feed rss è superato? Non credo, però se vuoi dare qualcosa in più alla tua audience puoi usare Telegram, con un canale pubblico. Esatto, questa chat in realtà è molto di più: può essere usata come un mezzo di comunicazione per aggiornare le persone che seguono gli update. Ti piace l’idea e vuoi maggiori informazioni? Leggi questo articolo: come integrare Telegram con il tuo blog WordPress.

Crea dei canali social come Twitter e Facebook

Un altro passo per creare un legame tra il tuo blog e il pubblico: creare dei canali social per fare in modo che le persone possano ricevere gli aggiornamenti nella propria timeline. Quali strumenti usare? Io direi che una Fan page e un account Twitter rappresentano la base di partenza. Poi il resto si può declinare in base alle necessità e alle abitudini, ad esempio creando una pagina LinkedIn.

O magari un account Instagram. Quello che devi fare è chiaro: rendere i tuoi flussi interessanti, ben organizzati secondo un calendario editoriale capace di non annoiare chi segue i tuoi aggiornamenti.

Quindi devi andare oltre il link del blog condiviso sulla bacheca: ripubblica ciò che serve, e che può attirare l’attenzione. Ricorda, inoltre che le pagine Facebook possono diventare uno strumento di visibilità potente se i fan decidono di mostrare i tuoi aggiornamenti in evidenza nella dashboard. Mostra come fare con video tutorial e screenshot dimostrativi.

Lavora con i chatbot di Facebook Messenger

Rimanendo nel mondo Facebook, oggi può essere una buona idea creare un chatbot, un programma che automatizza l’invio di messaggi attraverso Messenger. In questo modo puoi dare delle risposte alle domande, puoi proporre i contenuti che preferisci quando l’utente si iscrive puoi programmare un invio settimanale per riassumere i post più importanti.

Notifica i nuovi post via email

In un periodo storico in cui tutto ruota intorno ai social ti dico questo: puoi sfruttare ancora la cara posta elettronica. In che modo? Ad esempio inviando alle persone una notifica direttamente nella casella email. Feedburner permette di fare questo attraverso un form che si trova nella home del tuo feed,

In alternativa puoi usare un plugin WordPress per risolvere il problema. Una soluzione ben studiata è Better Notifications for WordPress, un’estensione che ti offre la possibilità di inviare a chi si iscrive uno stralcio del tuo ultimo contenuto. Mi raccomando, non usare i contatti email per fare altro.

Usa la newsletter per le condivisioni

Sempre via email. Puoi creare newsletter per diversi scopi, ma uno di questi riguarda la condivisione e la rivalutazione di ciò che hai già messo online. Ormai i programmi per creare newsletter hanno un grado di personalizzazione unico, puoi creare dei modelli predefiniti e cambiare link, immagine e preview. Così è ancora più semplice creare delle sintesi settimanali o mensili con i post più letti.

Non ti dimenticare delle push notification

Infatti, le notifiche push. Quelle che permettono di suggerire con un pop up sul browser la pubblicazione di un nuovo post. Ci sono diverse soluzioni, ma tutte si caratterizzano per un punto: sono lo strumento adatto per restare in contatto con il tuo blog. Una delle soluzioni migliori: OneSignal – Notifiche Push Web Gratuite, questo plugin crea un pulsante che consente al lettore di decidere se iscriversi o meno.

Le possibilità di personalizzazione sono tante ma il pop-up per avvisare non è troppo invadente. Rappresenta una buona soluzione per fare in modo che il pubblico rimanga sempre in contatto con la tua audience. Per approfondire l’argomento puoi dare uno sguardo di Emanuele Tolomei, Esperto SEO, che spiega bene questo meccanismo. Anche io ho scelto questo plugin per i miei progetti personali.

Da leggere: come migliorare le immagini del tuo blog

Tu come vuoi aggiornare i lettori del blog?

Questo è uno dei passaggi più difficili, non voglio negarlo. Perché è facile aggiornare il tuo blog. Ed è semplice anche mettersi davanti al monitor per scrivere, anche se non sembra quando il blocco dello scrittore diventa un ostacolo. Ma come riportare i lettori sul tuo blog? Come creare una buona abitudine? Qui ti lascio i miei consigli, la mia esperienza fondamentale. Ora aspetto i tuoi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *