Come aumentare la lista contatti della newsletter

aumentare la lista di contatti alla newsletter

 

Hai creato una grande newsletter e hai impostato la campagna di email marketing. In pratica, sei pronto a partire. Ma c’è qualcosa che ti lascia insoddisfatto: il numero degli iscritti. Ancora troppo pochi. Come mai? Forse non ti stai muovendo nella direzione giusta. Fatti delle domande: nelle tue email crei un legame? Fai sentire i tuoi follower unici con un nome e un cognome?

Forse ti limiti solo a promuovere il tuo prodotto/servizio in un’ottica ormai sorpassata. Se questo è il tuo modo di agire presto vedrai una progressiva perdita di contatti. E con loro sfumerà anche l’occasione di fidelizzarli e trasformali in promotori della tua attività.

L’email marketing ti consegna la soluzione su un piatto d’argento perché ti permette di profilare il tuo pubblico, di conoscerne le abitudini e i gusti. Risultato? Puoi aumentare la lista di contatti alla newsletter sfruttando queste informazioni. Ora andiamo al sodo.

Aumentare i contatti della newsletter: visibilità

Per aumentare la lista contatti della newsletter devi catturare l’attenzione. Assicurati che il form di iscrizione sia intuitivo e ben visibile nelle pagine del tuo blog o sito web, soprattutto nell’home page. Dove posizionarlo? Nella sidebar, al termine di un contenuto, o ancora nei pop up.

Sai cosa sono? Finestre che spuntano mentre l’utente naviga sul sito. Si tratta di soluzioni grafiche che ricordano ai visitatori di registrarsi alla newsletter prima di lasciare lo spazio web. Per far comparire un pop up puoi usare un plugin: Scroll triggered boxes.

Il mio consiglio? Non abusare di questi elementi possono diventare fastidiosi. Da evitare come la peste: i pop up di grandi dimensioni che si aprono a centro pagina e contengono un numero eccessivo di campi da compilare. Ti suggerisco di usare pochi spazi per la registrazione, così chi si ferma sulla tua piattaforma sarà incentivato a portare a termine le azioni nel minor tempo possibile.

Altro aspetto fondamentale: la call to action. Questa chiamata all’azione deve convincere il lettore a iscriversi. Devi dare ai tuoi potenziali clienti una motivazione. Non basta il classico “Iscriviti alla newsletter”. Offri, invece, qualcosa in cambio, sfrutta la potenza del dono. Ad esempio, ebook, gift card, statistiche, sconti su un determinato prodotto.

Non dimenticare l’obiettivo finale: invitare le persone a lasciare il proprio indirizzo email.

Muoviti anche offline

Hai capito bene. Per accrescere la tua mailing list utilizza le potenzialità del mondo reale. Crea interazioni con le persone durante gli eventi di settore: workshop, presentazioni di libri, fiere. In questo modo puoi spingerle a lasciare il proprio indirizzo di posta elettronica per ricevere informazioni e servizi che riguardano la tua attività.

Un altro modo per aumentare i tuoi contatti email: inserire il tuo indirizzo in brochure, preventivi o slide che dai alle persone interessare al tuo brand.

 

newsletter

I social network sono una risorsa

L’alleanza tra social network ed email marketing può portare a grandi cose, anche ad aumentare la lista di contatti alla newsletter. Come? Quando pubblichi un post su Facebook, Twitter o Google Plus incoraggia gli utenti a dare un’occhiata al tuo blog, sottolineando i vantaggi che deriverebbero dall’iscrizione al tuo form.

Puoi anche aggiungere una finestra personalizzata, una tab nelle pagine dedicate alla tua professione sul social di Mark Zuckerberg. Questo strumento facilita e velocizza la registrazione alla tua mailing list. Senza dimenticare che sui social puoi condividere il link che porta direttamente al form per iscriversi alla newsletter.

In questo modo puoi usare le call to action per invitare le persone a iscriversi. Ad esempio: “Sto preparando la prossima newsletter del blog, ho selezionato i migliori eventi del settore: lascia la tua email per avere la lista nella tua casella email”.

I contenuti di qualità sono il motore della tua lista

I contenuti alimentano il tuo database, invogliano nuove iscrizioni. Ma a una sola condizione: devono essere utili. L’utente deve ricevere via email un post, un’infografica, un report che risponda alle sue necessità. La promozione sfacciata di prodotti deve essere poca e mirata. Le persone ricevono un contenuto che risolve un problema grazie alla tua newsletter? Ti ripagheranno in fedeltà.

Per approfondire: come integrare blog e newsletter

Aumentare i contatti: la tua opinione

Visibilità del form di contatti, contenuti di valore, integrazione con i social, metodi offline. Queste sono alcune strade da seguire per aumentare gli iscritti alla newsletter, persone che potrebbero trasformarsi in lead importanti per te. Ora mi piacerebbe ascoltare la tua opinione. Tu cosa fai per far crescere la tua lista contatti? Discutiamone insieme nei commenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *