Come creare un invitante annuncio AdWords.

Amo il caffè e da buona napoletana preparo la mia moka con cura, per bere un caldo caffè, fumante dal gusto intenso e dall’aroma piacevole.

Se il caffè è buono, il suo profumo si propaga, il suo aroma ti dà piacere e voglia di fare, non vedi l’ora di berlo.

Fuor di metafora, nella puntata di oggi della nostra web serie, Seo in the Kitchen, dedicata alla scrittura e ai contenuti, ci soffermiamo sulla realizzazione di annunci di testo Adwords nella rete di ricerca, invitanti, a prova di caffè, che spingono a cliccare noi e non i nostri competitors.

 

Come creare un invitante annuncio di testo AdWords per campagne nella rete di ricerca?

Ricordiamo, di recente Google ha eliminato gli annunci da destra, concentrandoli nella parte centrale della SEARP, alle prime o alle ultime posizioni, per agevolare la ricerca e la vista degli annunci da mobile.

Ammettiamo che abbiamo partecipato al match e vinto, il nostro annuncio viene pubblicato per la query ricercata.

Ora tocca a noi, con il nostro annuncio convinciamo l’utente a cliccare e a visitare il nostro prodotto-servizio.

Obiettivo numero uno, rispondiamo alla domanda dell’utente: il nostro potenziale cliente ha cercato una tal cosa, ha le idee chiare, per cui il nostro annuncio deve essere pertinente alla richiesta.

Il titolo dell’annuncio ci aiuta in questo lavoro, da pannello abbiamo a disposizione 25 caratteri, per creare dei titoli a prova di clic.

Sfruttiamo nel titolo la keyword per la quale abbiamo gareggiato, affiancata da tutte le variabili possibili, da sviluppare in diversi annunci.

Il titolo a colpo d’occhio è la prima cosa vista, con esso colpiamo  il nostro caro utente, offrendogli quello che cerca.

Il resto della partita si gioca nel corpo del messaggio, per il quale abbiamo a disposizione 70 caratteri, 35 nella prima riga e 35 nella seconda.

A prima vista, sembrano pochi 70 caratteri, per presentare il servizio e convincere l’utente, in realtà sono sufficienti, chi naviga va di fretta, siamo diretti e chiari e concisi.

Usiamo la prima riga per la descrizione del prodotto-servizio, definiamo le caratteristiche, con il linguaggio che la nostra audience conosce.

Nella seconda, indichiamo i benefit, tutti i motivi che ci danno una chance in più rispetto ai competitors.

Perché deve preferire noi?  Rispondiamo a questa domanda in 35 caratteri.

Detta la nostra,stimoliamo l’utente con una call to action, tocca a lui, indichiamogli cosa fare: entra, visita shop, registrati…

Ricorda Adwords vieta di usare clicca qui.  Bastano pochi carattere per incitarlo ad agire.

Certo non è facile giocare con le parole, creare un annuncio efficace,divertiti con le combinazioni fino alla realizzazione dell’annuncio buono…  Non dimenticare di monitorare e testare.

Ottimizza e completa l’annuncio con le estensioni.

Simpatiche sono le Estensioni Callout, AdWords a seconda del match, sceglie se farli comparire o meno, in ogni caso sono delle possibilità, per arricchire il nostro annuncio, indicando nella loro riga con 25 caratteri a disposizione le informazioni omesse, ad esempio spedizione gratuita, tecnico esperto…

Per gli annunci da mobile, efficaci sono le estensioni di chiamata, con esse permettiamo all’ utente di contattarci subito senza pensarci troppo.

 

Conclusioni

Abbiamo visto come creare un annuncio di testo, su quali regole ci dobbiamo soffermare, quando scriviamo il nostro annuncio. La parola d’ordine è creare un messaggio di senso compiuto, chiaro, semplice, diretto,  pertinente con quello che offriamo.

Ora vado a bere il mio caffè. 😉


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *