Email marketing per hotel: consigli per iniziare

Email marketing per hotel come iniziare

Sei il direttore di un hotel che ha aperto da poco. Vuoi incrementare la vendita delle camere e importi in un settore – quello turistico – incredibilmente competitivo. Allo stesso tempo, desideri far conoscere il tuo albergo ai futuri ospiti in breve tempo e in modo chiaro. Puoi raggiungere questi obiettivi sfruttando le potenzialità offerte dagli strumenti della Rete.

Inizia a creare una strategia di email marketing per hotel e stabilisci un rapporto diretto con i potenziali clienti. Attraverso la posta elettronica rendi manifesti pacchetti vacanza, promozioni, novità relative alla prossima stagione, invogli i tuoi contatti a vistare il sito internet.

Insomma, le attività che puoi fare attraverso la gestione di una newsletter efficace sono tante e interessanti. E ti dico di più: con questa soluzione puoi sviluppare relazioni fruttuose anche nell’ambito B2B. Tutto questo lavorando in sinergia con agenzie di viaggio, guide turistiche, organizzatori di eventi e società di noleggio.

Muovendoti nella giusta direzione, facendo email marketing per hotel, dai autorevolezza alla tua struttura ricettiva. Ma non solo. Dimostri di essere sempre attento ai bisogni del viaggiatore, considerandolo una risorsa preziosa da curare e che può aiutare a diffondere il tuo brand in modo positivo.

Hai indovinato dove voglio accompagnarti, vero? in questo articolo ti lascio qualche consiglio per iniziare a fare email marketing per hotel. Vieni con me e dai una marcia in più alla tua azienda.

Usa il giusto software per email marketing

Vuoi impostare una campagna di email marketing e la tua newsletter nel miglior modo possibile? Usa un software professionale per la gestione degli invii. In questo modo ti assicuri efficienza ed eviti di far finire i messaggi nello spam. Ti suggerisco MailChimp.

Con questo tool gratuito fino a 2.000 contatti puoi cominciare a inviare le tue comunicazioni. Inoltre, funziona online e non devi installare nulla sul computer. Senza dimenticare che con questo strumento puoi puntare sulla cura del design, realizzare campagne differenti e tenere sotto controllo le statistiche.

Segmentare i contatti per profilarli

Segmentare il pubblico è un passo necessario per profilare i potenziali clienti. In questo modo crei email personalizzate per un gruppo omogeneo, allineate alle necessità e agli interessi. Ci sono alcuni criteri per svolgere questa operazione. Puoi segmentare gli utenti del tuo hotel in base a:

Geolocalizzazione

Cerca di capire da dove vengono i futuri ospiti del tuo albergo e differenzia gli invii tenendo conto della provenienza e della distanza dall’hotel.

Servizi di abbonamento

L’abbonamento ai servizi della tua struttura sta per terminare? Sfrutta questa circostanza per profilare il tuo target. Ai tuoi clienti manda un messaggio che ricordi la scadenza della sottoscrizione. In questo modo coccoli le persone che già conoscono la tua realtà e crei fidelizzazione.

Azioni sul sito dell’hotel

cosa fanno le persone quanto visitano il sito web dell’albergo? Leggono gli articoli del blog, guardano i video della SPA o dell’area piscina, condividono contenuti sui social. Una volta che hai compreso i loro comportamenti categorizzali per somiglianza e tienili in considerazione per la tua strategia di email marketing.

Reazioni dei destinatari

Ovviamente quando ricevono le tue email: per essere sicuro di spedire comunicazioni che sortiscano l’effetto sperato osserva l’interazione degli utenti nel momento in cui trovano i tuoi messaggi. Li leggono? Cliccano sulla call to action? Oppure, nel peggiore dei casi, li ignorano. Una volta appurato chi fa cosa, dividi gli utenti in liste e mettili in piccoli gruppi diversi ma omogenei.

Email marketing per hotel soluzioni

Per conoscere meglio le abitudini dei tuo clienti puoi utilizzare anche My Guest Care, software che ti consente di estrapolare da Booking tutti i profili che hanno interagito con la tua struttura.

Cura la comunicazione delle email: stile e formattazione

I messaggi devono essere semplici, responsive, chiari e realizzati con un pizzico di creatività. Scegli con attenzione: lo stile, il tone of voice – l’ideale è rivolgersi al cliente con nome e cognome dando del tu per accorciare le distanze -, il font, la posizione strategica della chiamata all’azione e il visual che deve essere contestualizzato al testo della email.

Presta la massima cura anche alla coerenza tra il contenuto della comunicazione e quello della landing page per scongiurare confusione e verifica che non ci siano link rotti. E ancora, non trascurare il template. Poi l’oggetto dell’email è decisivo. Deve essere realizzato come un’opera d’arte.

Il motivo? Sarà questa headline a invogliare la persona ad aprire la posta. Quindi rifletti bene prima di scriverlo. Fai leva sulle esigenze, senso di urgenza e preferenze della tua platea.

Leggi anche: 4 metodi per scrivere un oggetto email vincente

Monitora le performance

Quali sono le performance che non devi perdere di vista se vuoi fare email marketing per hotel ed eventualmente aggiustare il tiro? Vediamo le più importanti:

  • Numero di rimbalzi: può aiutarti a capire se l’indirizzo email del ricevente esiste.
  • Numero di apertura email: misura la qualità del tuo oggetto email.
  • Numero di cancellazioni dalla lista.

Rifletti anche in quali ore i tuoi utenti sono più inclini a leggere i messaggi e quindi ad aprirli. In questo modo puoi regolare con maggiore precisione i tempi di invio. Non dimenticare di fare dei test prima mandare la posta.

Email marketing per hotel: la tua esperienza

In quest’articolo ti ho dato alcuni consigli per iniziare a fare email marketing per hotel. Si tratta di suggerimenti per cominciare con il piede giusto. Ricorda, però, di non mettere sotto pressione il potenziale cliente. Questa tecnica di web marketing è importante per costruire una relazione solida e corretta che poterà le persone a scegliere te per la tua unicità. Quindi non inviare email invasive con le sole promozioni e offerte.

Prova, invece, a coinvolgere il cliente, mettilo al centro del tuo lavoro. Un esempio? Invitalo a vedere il filmato dell’inaugurazione della nuova sala benessere dedicata ai massaggi. Ora lascio a te la parola. Tu come metti in atto la tua strategia di email marketing per hotel? Lascia la tua opinione nei commenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *