5 consigli per la UX

Di consigli non ce ne sono mai abbastanza: trend, nuove funzioni tecnologiche, nuove idee cambiano continuamente il modo di fare e stare sul web. Ecco 5 consigli per la UX che fanno sempre bene: per ottimizzare, considerando alcuni dettagli non banali, il proprio sito web, il proprio e-commerce o la propria app:

Ridurre i click

Per rendere un sito più efficiente, ridurre il numero di click è sempre un buon principio da seguire. Questo perchè riducendo il numero di step, si riduce contemporaneamente il tempo necessario per permettere all’utente di completare un compito. Per questo, sia la ricerca di un prodotto, sia il completamento di un ordine sono processi importanti da tenere il più breve possibili, essenziali

Messaggi di riepilogo e conferma

Per aumentare la fiducia e la credibilità, soprattutto in pagine o in settori che richiedono un maggiore “stress” da parte dell’utente, ma soprattutto per prevenire gli errori, è preferibile prevedere una conferma dell’inserimento dei dati o un sommario. Ad esempio, prima di:

  • Completare un ordine, con il riepilogo del carrello e dei dettagli dell’indirizzo di spedizione;
  • Completare un pagamento/bonifico, per controllare se i dati risultano corretti.

Importantissimi poi sono i messaggi di conferma, necessari davvero a far capire all’utente di aver fatto bene e che l’operazione è andata a buon fine. In entrambi i casi è necessario essere chiari, descrittivi e restare minimal.

Visual Design

L’abito fa il monaco più agli occhi dell’utente, che agli occhi dei motori di ricerca. Il primo impatto è quello che colpisce, anche se poi è l’usabilità che conquista. La user experience è quell’elemento sostanziale che aiuta l’utente a costruire il proprio giudizio su un certo brand, prodotto, sito web o e-commerce.

Comunque, un buon visual design infatti:

  • permette di aumentare e far crescere le aspettative dell’utente;
  • aumenta il valore percepito del prodotto/servizio e quindi anche qualità di spesa;
  • aumenta e aiuta brand awareness del brand e del prodotto;
  • contribuisce a creare coinvolgimento e interazione verso sito web o e-commerce

Insieme alle altre discipline della UX, il visual design costruisce l’identità e l’essenza del brand, può essere usato per stupire, coinvolgere e far vedere che un sito web è sempre in linea con gli ultimi trend, ma senza una ux impeccabile si resta “uno dei tanti”.

Pattern standard

Il segreto della ux, forse è proprio questo: la consistenza. Far riferimento agli standard è far riferimento alle certezze dell’utente. Conoscendo come si comporta sul e fuori dal web, è possibile capire il suo comportamento e di conseguenza migliorare la sua esperienza. Facendo riferimento agli standard è possibile diminuire il tempo di apprendimento, rendere il sito web veloce come se il suo utilizzo da parte dell’utente risultasse naturale e senza ostacoli.

Semplicità

Vi sembrerà banale, ma questo consiglio in realtà racchiude tutti i precedenti: dal rispetto dei pattern e dell’uso di pochi clic. La semplicità di comprensione e di conseguenza di utilizzo è il minimo comune denominatore all’interno di un sito web. La semplicità inoltre è una di quelle cose da tenere d’occhio soprattutto per una ux efficace: se è semplice non c’è niente da imparare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *