fbpx

Email marketing

Hai deciso di puntare sull’email marketing per promuovere prodotti e servizi del tuo brand? Ottima scelta. Con questo strumento selezioni una lista di contatti interessati ai tuoi contenuti e li esorti a compiere un’azione per fare in modo che si trasformino in conversioni. Allo stesso tempo, costruisci con i tuoi potenziali clienti un rapporto personale, basato sulla fiducia.

Certo, per raggiungere questi obiettivi hai definito ogni dettaglio della tua campagna di email marketing e hai creato una grande newsletter, uno strumento fondamentale per mantenere sempre aggiornate le persone che ti seguono.

Poi un dubbio. Una domanda ti impedisce di portare avanti la tua attività: “Ma qual è il giorno migliore per inviare una newsletter? Esiste un momento in cui gli individui sono più propensi a leggere le mie email?”. Ė proprio di questo aspetto che voglio parlarti oggi e per farlo mi baserò sullo studio di eMarketer.

Ti dico subito che individuare o meno il giorno e l’orario giusto per inviare le tue email commerciali può decretare il successo o il fallimento della tua campagna. Però il sito di informazioni sul mondo del marketing risolve il problema e dà la sua opinione: il giorno ideale per mandare la tua newsletter è il venerdì.

Ma fai attenzione: questo non è un dato certo. Tutto dipende dal contesto, dalla situazione, dal comportamento del tuo target di riferimento. Soluzione? Fare dei test sul lungo periodo, analizzare i dati e poi procedere nel modo migliore possibile.

Non tutti aprono l’email nell’esatto momento in cui la ricevano

Per identificare il giorno migliore per inviare la tua email è bene raggiungere questa consapevolezza: non è detto che tutti i contatti che fanno parte della mailing list leggeranno le email quando le ricevono. Anche se con la diffusione degli smartphone si vive sempre connessi e il controllo della posta elettronica è maggiore.

In base ai dati di eMarketer si evince che la l’apertura delle email può variare dai tre fino a cinque giorni. Quindi se vuoi mandare un email che contenga l’avviso di un evento organizzati in tempo utile. Diversamente, corri il rischio di perdere il tuo pubblico.

Per approfondire: email marketing, 5 errori da evitare

Il giorno migliore per inviare una newsletter: la scelta dell’orario

In questo caso è utile consultare l’infografica realizzata da GetResponse. Il documento parla chiaro: il tasso più alto di apertura delle email e di clic si registra intorno alla prima ora dall’arrivo nella casella di posta elettronica. Ė evidente che ti giochi tutto in questa prima ora. Devi riuscire ad aumentare il numero di conversioni, massimizzando visualizzazioni e clic.

Ma andiamo al sodo. Secondo l’infografica, l’orario ottimale per inviare la tua newsletter è tra le 9.00 e le 10.00 di mattina e dalle 15.00 alle 16.00 del primo pomeriggio.

D’altro canto, capire che questo sia l’orario migliore per mandare le tue email promozionali non è difficile. La maggior parte delle persone controlla la posta quando arriva in ufficio, ma è anche vero che potrebbe dare priorità alle comunicazioni di lavoro.

Ed ecco un’altra soluzione: inviare la newsletter tra le 12.00 e le 15.00 quando i lettori sono normalmente in pausa. Ovviamente questo è solo un consiglio, vale il discorso di procedere per prove ed errori: l’esito positivo o meno di queste strategie è legato a doppio filo alle abitudini della nicchia di riferimento.

Per approfondire: email marketing, 4 libri che devi leggere

 

Posta elettronica

ll giorno giusto per mandare una email è il venerdì. Perché?

Come ti ho sottolineato all’inizio dell’articolo le persone sembrano preferire il venerdì per leggere le email. Probabilmente la risposta è da ricercare in una migliore predisposizione. Per eMarketer a contendersi lo scettro con il venerdì ci sono anche il mercoledì e il giovedì.

l lunedì è il giorno più odiato. Gran parte delle le persone usa la email in ufficio e dopo il weekend, cancella la posta accumulatasi nei giorni precedenti. In pratica, potresti non essere nemmeno preso in considerazione.

Se a interessarti sono i tassi di apertura delle email sono da evitare anche il sabato e la domenica. Gli utenti, di solito, in questi due giorni tendono ad allontanarsi dal PC e da Internet per trascorrere del tempo con i propri cari.

Il martedì, invece è il giorno in cui si ricevono più email. Resta da vedere quante di queste vengano lette.

In definitiva, lo studio di eMaketer mette in evidenza che il click-through rate, anche se di poco, è più alto di venerdì rispetto agli altri giorni della settimana.

Per approfondire: email marketing, come scrivere un oggetto efficace

Il giorno migliore per inviare la newsletter: la tua opinione

In questo articolo ho provato a delinearti in via generale qual è il giorno migliore per inviare la newsletter. Però, quello che conta davvero sono le prove che metti in atto. Ad esempio: feedback e A/B test. Ora lascio la parola a te. In base alla tua esperienza qual è il momento ideale per inviare le tue email?