Creare engagement instagram e aziende

Eccoci di nuovo qui per un altro appuntamento con la rubrica settimanale di Instagram. Finora abbiamo toccato molti temi, partendo da un introduzione al mondo di Instagram, gli strumenti per l’editing fotografico, il concetto di influencer suggested, l’uso giusto degli #hashtag e didascala, ecc.

Oggi ritorniamo a parlare di Instagram e aziende, e di come creare engagement tra i brand e i clienti/utenti.

I suggerimenti e i consigli che mi sento di dare alle aziende per migliorare la propria strategia di marketing, creando engagement e aumentando le interazioni con gli utenti sono i seguenti:

  • cerca di conoscere bene il tuo target, capire quali sono i gusti, gli interessi, cosa lo appassiona e cosa non gli interessa (in modo da evitarlo se possibile);
  • condividi esperienze e notizie in anteprima assoluta: ad esempio se è previsto il lancio di un nuovo prodotto, per una nuova collezione ecc, cerca di incuriosire i “follower”, il target, pubblicando delle foto che facciano intendere qualcosa, ma che non svelino completamente la novità;
  • mantieni un tono di voce più vicino possibile ai clienti, quindi non troppo istituzionale, né esageratamente frivolo, ma il giusto, amichevole;
  • rispondi sempre ai commenti e alle domande che gli Instagramers postano sotto le foto;
  • pubblica con una frequenza regolare, rispettando un calendario editoriale. In questo modo i seguaci sapranno già quando è l’ora della novità, della nuova foto e di chissà quale nuovo prodotto. Di solito su Instagram gli orari più ottimali sono in mattinata (8:30), ora di pranzo (13:45) e cena (20:15);
  • scrivi una didascalia appropriata che descriva bene il contenuto dell’immagine e che utilizzi hashtag attinenti al tema della foto;
  • organizza minicontest per incrementare la brand awareness e diffondere il valore del brand, che dev’essere sempre ben in linea con ciò che viene espresso tramite le immagini;
  • non dimenticare che anche i video sono un mezzo molto potente messo a disposizione da Instagram da un po’ di tempo ormai. Sicuramente anche la qualità di questi ultimi e delle immagini è rilevante ai fini di una buona strategia di comunicazione;
  • collega i tuoi account social, Facebook, Twitter, Tumblr, Flickr a Instagram, imposta la pubblicazione automatica sincronizzata, oppure puoi scegliere di utilizzare IFTTT il servizio che ti permette di collegare il tuo account Instagram ad altri social;
  • infine, quello di cui volevo parlarti prima è l’uso creativo di Instagram utilizzando una struttura basati sui tag, che fungono da collegamenti, dando la possibilità di navigare all’interno dei vari prodotti di un catalogo.

Questi sono alcuni consigli che mi sento di dare alle aziende che stanno iniziando a conoscere ora questo fantastico social. Se c’è qualche altro suggerimento che vi sentite di dare e condividere, non esitate a scriverlo qui giù, tra i commenti 😉