5 plugin WordPress per ottimizzare l’user experience di un sito web

Vuoi migliorare l’user experience di un sito web? Perfetto, sei nel posto giusto. In questi casi è importante lavorare sulla struttura del sito web, sulla buona navigazione e su tutto ciò che riguarda creazione delle pagine. Ma è vero che ci sono delle estensioni che puoi usare per ottenere risultati.

Migliorare l'user experience di un sito

I plugin WordPress possono dare tanto al blog. Quando decidi di creare un sito web devi prendere in considerazione una serie di passaggi indispensabili per fare in modo che il lettore sia in grado di muoversi nel miglior modo possibile sul tuo progetto. Senza frizioni e difficoltà. Non è facile, sai?

Ci vuole un esperto, un web master in gamba accompagnato da un esperto SEO. Perché oggi questa è la strada da seguire: user experience e ottimizzazione per i motori di ricerca viaggiano insieme. E con questi plugin puoi fare tanto. Qualche consiglio in più? Ecco cosa devi installare.

Da leggere: come migliorare la user experience di un blog

Smush Compression and Optimization

Questo è il primo passo per migliorare l’user experience di un sito web: velocizzare il caricamento delle pagine. Questo passaggio dà la possibilità di sfogliare le pagine web del tuo blog con semplicità. Attendere una risorsa per troppo tempo non è il massimo, e ogni secondo diventa prezioso. Non puoi permetterti di perdere lettori a causa di un sito lento, e immagini troppo pesanti.

Come risolvere il problema? Ci sono diversi plugin WordPress per velocizzare un blog, ma Smush Compression e Optimization è una certezza. Questa realtà comprime il visual che hai inserito nei post e nelle pagine fisse, diminuendo il tempo che impiega il browser per restituire ciò che l’utente ha chiesto. Agisce sulle foto nuove e su quelle già presenti sul sito, quindi è perfetto per gli e-commerce.

AMP per WP – Accelerated Mobile Pages

Una grande esperienza per chi ha deciso di puntare sulla velocità in qualsiasi situazione. Anche da mobile. La tecnologia AMP è decisiva per fare in modo che i tuoi contenuti diventino fruibili nel minor tempo possibile quando la visita arriva da mobile. Non è un’impresa impossibile avere queste pagine.

Devi essere un esperto programmatore? Un mago con il codice? No, o meglio non proprio. Basta usare il plugin giusto. Io consiglio AMP per WP, però avere un bravo SEO al tuo fianco è importante: non sempre il processo di installazione è lineare, potresti avere dei problemi sulla Search Console.

La semplicità di Table of Contents Plus

Scrivi contenuti lunghi, densi e ricchi di informazioni? Questo è un punto di partenza ideale. Google ama i post pensati in questo modo. Soprattutto se riescono a racchiudere i dati necessari per rispondere alle necessità. Però il rischio è quello di rendere un contenuto meno usabile.

Ecco perché puoi usare Table of Content Plus, un plugin che permette di creare un menu di navigazione interno. In questo modo si può scegliere cosa leggere, evitando ciò che non serve. Ah, lo sai che spesso i Featured Snippet di Google (risultato zero) prendono proprio le voci del menu interno?

Your smart custom 404 error page

In passato ho sottolineato l’importanza delle pagine 404 per un sito web. Perché queste risorse possono essere indispensabili nel momento in cui l’utente si trova di fronte a un percorso interrotto.

Capita, non è difficile avere una situazione del genere. Per questo è tuo preciso dovere dare una pagina “Not Found” efficace, usabile. Puoi ottenere questo risultato con un plugin speciale come questo. L’editor di testo ti dà la possibilità di customizzare la pagina 404 in ogni aspetto, sul serio.

Così ogni click che arriva su una pagina inesistente può essere recuperato. Evitando di perdere la visita e di creare malcontento tra i visitatori. Non è una grande conquista? Meglio avere Your smart custom 404 error page sempre dalla tua parte. Questo è un buon modo per pensare all’user experience.

Broken Link Checker per tutti i link rotti

Uno dei plugin WordPress che preferisco. Broken Link Checker è una realtà importante per chi decide di fare blogging sul serio. Quindi tutelando in ogni modo possibile chi arriva sulla pagina web. Vuoi impedire che le persone si trovino di fronte a un vicolo cieco. Ovvero un link rotto che porta a una pagina vuota.

Broken Link Checker per tutti i link rotti

I webmaster si dimenticano di fare il redirect, oppure il dominio che hai citato perde interesse agli occhi del proprietario. Quindi ti ritrovi con un collegamento ipertestuale interrotto sul tuo sito. Non è il massimo per chi naviga, ma con Broken Link Checker tutto si sistema: ogni giorno ti arriva un report con tutto ciò che merita la tua attenzione. Trovi una possibilità alternativa o elimina il link.

Da leggere: accessibilità e usabilità, i controlli indispensabili

Vuoi migliorare l’user experience di un sito?

Immagino di sì. Per questo ti dico che i plugin WordPress che ho elencato possono migliorare l’user experience di un sito. In tempi minimi. Ridurre il tempo di caricamento di una pagina è un’attività che influenza il comportamento. Lo stesso posso dire dell’estensione per eliminare i link rotti.

Fai qualcosa di buono per le persone e Google apprezza tutto questo. Ma non sono solo queste le estensioni che possono fare la differenza. Hai altre soluzioni? Lascia tutto nei commenti e affrontiamo insieme questo argomento così importante per l’equilibrio del tuo sito web e del tuo blog.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *