fbpx

Come ogni anno, sia d’estate che d’inverno, si rinnova un appuntamento molto atteso: i saldi.

A differenza degli altri anni, quest’anno i saldi estivi iniziano con un mese di ritardo: tutto ciò a causa dell’emergenza dovuta al Covid19. La data stabilita è, infatti, il primo agosto.

Questa decisione è stata presa per permettere alle attività che vendono, sia online che offline, di cercare di recuperare gli introiti persi durante i mesi di lockdown; se i saldi fossero iniziati i primi di luglio, infatti, tutti i commercianti avrebbero dovuto vendere i prodotti ad un prezzo inferiore, ciò non gli avrebbe certo permesso di guadagnare molto.

Domani, quindi, saremo tutti pronti per il tanto agognato inizio dei saldi estivi!

Ma come deve prepararsi un e-commerce per far sì che tutto funzioni in un periodo particolare come quello dei saldi?

Per prima cosa bisogna effettuare un controllo generale dello shop online: ci si deve assicurare che l’esperienza di acquisto dell’utente sia fluida e senza intoppi, sia da mobile che da desktop, e che il sito non sia lento.

I periodi di saldi, infatti, sono momenti in cui vengono effettuati molti ordini e bisogna essere certi che il sito sia in grado di rispondere bene a questo elevato flusso di lavoro.

I saldi, ovviamente, devono essere accompagnati da una precisa e puntuale strategia comunicativa.

Una web strategy completa prevede l’utilizzo di un mix di strumenti: la newsletter, i social network, il sito, le Ads a pagamento. Bisogna creare una strategia coerente che permetta di comunicare in maniera chiara, semplice e diretta che i prodotti sono venduti ad un prezzo scontato; questa strategia deve essere organizzata alla perfezione, con uscite puntuali e precise sui social network ed invii stabiliti di newsletter che annunciano l’inizio degli sconti. Anche sullo shop online bisogna rendere chiaro l’inizio del periodo di sconti.

Ovviamente, non bisogna comunicare con largo anticipo i saldi altrimenti gli utenti se ne dimenticheranno.

Fondamentali sono le campagne di Advertising a pagamento, ancor di più nel periodo dei saldi: sono tantissimi i brand che vendono i propri prodotti scontati; per emergere e superare i propri competitors è necessario investire nelle Ads sia sui social network che su Google.

Durante i saldi quello che gli utenti si aspettano è di fare degli ‘affari’, cioè acquistare i prodotti desiderati ad un prezzo scontatissimo. Le aziende, al contrario, non vogliono svendere i propri prodotti, perché ciò vorrebbe dire che il guadagno sarebbe inferiore. È giusto non vendere i prodotti ad un prezzo troppo basso, ma bisogna comunque offrire delle alte percentuali di sconto elevate per far sì che gli utenti siano attirati dallo shop online.

 

I saldi rappresentano uno dei ‘periodi caldi’ per gli e-commerce, cioè uno di quei periodi in cui si prevede un flusso di lavoro elevato e per il quale bisogna essere altamente organizzati, soprattutto se si ha un e-commerce.

 

Se hai bisogno di professionisti in grado di supportarti per la gestione del tuo e-commerce, fornendoti una strategia di web marketing, mirata e precisa, contattaci cliccando qui.