4 software per fare email marketing

 

Software per email marketing

 

Ti stai preparando per lanciare una campagna di email marketing, vuoi raggiungere i tuoi potenziali clienti a “casa”, nella loro casella di posta elettronica. Vuoi far capire alle persone le caratteristiche del tuo bene o servizio nel miglior modo possibile, raccogliendo allo stesso tempo tutte le informazioni che li riguardano.

In questo modo puoi rispondere alle loro necessità, alle loro domande, in modo chiaro e diventare una risorsa. Un punto di riferimento con il quale stabilire una relazione non invasiva ma utile, coinvolgente e con un tone of voice amichevole.

Tuttavia questa attività richiede molto tempo e attenzione, per non lasciare nulla al caso voglio consigliarti 4 software per fare email marketing e lavorare meglio, senza rischiare di trascurare la lista dei tuoi contatti.

Per approfondire: perché fare email marketing è così importante?

MailUp: è una piattaforma per la gestione di newsletter. Questo software per fare email marketing non è gratuito, ma ha una versione demo che puoi utilizzare per un periodo di tempo limitato. Il tool si presenta con console intuitiva: navighi con serenità in tutte le sezioni.

Primo punto interessante: le liste di utenti. Puoi importarle da foglio di Excel, file XML, oppure facendo copia e incolla. Inoltre, il tool offre una buona profilazione degli indirizzi dei potenziali clienti. Li individua in base ai loro tratti principali: azienda, nome, cognome, indirizzo completo, numero di telefono.

Le funzioni più interessanti di MailUp? Le opzioni di invio: puoi scegliere i gruppi a cui inviare il messaggio. In alternativa, puoi programmare l’invio e seguirlo in real time per verificare gli aggiornamenti.

Con questa applicazione hai un’idea chiara dei tuoi numeri, delle tue statistiche: puoi conoscere i link più cliccati, la distribuzione geografica delle aperture, l’orario in cui la tua email viene letta, in quali momenti della giornata e in quali giorni della settimana. In questo modo conosci il tuo pubblico e realizzi una strategia di content marketing più mirata.

Ti consiglio, almeno all’inizio, di avvicinarti a questo strumento con cautela. Per utilizzarlo al massimo puoi affiancarti a un esperto del settore.

Per approfondire: come creare una grande newsletter.

Voxmail: è la soluzione ideale se stai muovendo i primi passi e sei alla ricerca di un software facile da usare per fare email marketing. Questo strumento controlla newsletter di piccole dimensioni, circa duemila iscritti. Puoi dividere le persone che ti seguono in comode liste e singoli gruppi, importandole attraverso fogli CSV. L’editor è sobrio, qui devi mettere il link di descrizione della newsletter. Puoi farlo in due modi:

  • Con descrizione diretta.
  • Con link al singolo utente che ha un proprio spazio in cui muoversi.

Voxmail ha una versione gratuita e una a pagamento. La possibilità di conoscere le statistiche nell’edizione free è ridotta. Puoi solo sapere il numero delle email inviate, quelle in cui ci sono errori o altre seguite da una descrizione.

Lo so cosa stai pensando: “E gli orari di apertura”? Potrai consultarli in un’apposita griglia. Se invece vuoi essere informato su dati più accurati come, ad esempio, chi ha ricevuto o meno la posta elettronica, devi fare un piccolo investimento.

Per approfondire: email marketing, 5 errori da evitare.

 

Icona Gmail

 

Mailchimp: è un software gratuito finché non raggiungi il massimo di invii e contatti. Dopo dovrai affrontare una spesa irrisoria, puoi scegliere tra diversi abbonamenti. Con questa soluzione crei una newsletter online e puoi inviare fino a 12.000 email a ben 2.000 iscritti. A tua disposizione hai numerosi temi personalizzabili e subito pronti all’uso. Ciliegina sulla torta, il programma ti permette di lavorare con più newsletter in contemporanea, ognuna con la propria lista di indirizzi email.

L’applicazione ti consente anche di importare una lista di contatti che hai già, puoi anche scegliere il formato dell’email: solo testo o formato HTML.

Mailchimp ha un ottimo strumento di report interno per monitorare le tue campagne. Puoi avere sempre sotto mano: tasso di apertura delle email, click alla landing page, bounce rate.

Per approfondire: email marketing, 4 libri che devi leggere.

Mailsend3r: è un programma semplice da installare e configurare, completamente gratuito. Molto utile per fare pratica, di base ha buona scelta di template e alcune funzioni fondamentali. Ovvero la programmazione per l’invio e l’importazione delle email, statistiche, archivio email inviate, schedulazione.

Unico neo, la licenza. Ogni volta che mandi una email con questo programma dovrai lasciare il logo dei suoi creatori. Un bel problema se vuoi avere un’immagine professionale nei confronti dei tuoi potenziali clienti.

Per approfondire: email marketing, come scrivere un oggetto efficace.

Software per fare email marketing: la tua opinione

Questi sono solo alcuni dei software per fare email marketing e migliorare la tua attività. Alcuni sono a pagamento, altri gratuiti. Tu quali applicazioni usi? Ti sei sempre trovato bene con questi strumenti? Lascia la tua opinione nei commenti e discutiamone insieme.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *