Consigli di design per email marketing: conquista i lettori

Consigli di design per email marketing

Creare una campagna di email marketing di successo vuol dire puntare alla qualità dei contenuti. Una qualità che viene definita anche dal design. D’altro canto, il primo impatto è sempre quello che conta e se ai tuoi iscritti non piace quello che vedono il tuo destino è già scritto: le persone cancelleranno le tue comunicazioni.

La soluzione? Realizzare email che abbiano stile. Devono essere una gioia per gli occhi e, allo tempo trasmettere professionalità e informazioni rilevanti. In quest’articolo voglio darti alcuni consigli di design per email marketing,  suggerimenti che possono incrementare l’apertura dei tuoi messaggi e fare la differenza. Per saperne di più continua la lettura.

Creare una call to action efficace

La call to action è uno degli elementi principali su cui si basa una campagna di email marketing. Questa stringa di testo deve invitare le persone che leggono la email a compiere un’azione: comprare un prodotto, scaricare un ebook o registrarsi a un evento. Per questo motivo deve attirare l’attenzione fin da subito. Quali sono gli aspetti che non devi trascurare?

Il colore: il colore giusto mette in risalto la call to action. Il mio consiglio? Scegli una cromia che in sintonia con il design della email. Magari richiamando l’header dove è presente anche il logo.

La posizione: dove posizionare la call to action in una email? Il pulsante della call to action puoi sistemarlo al centro del corpo email o alla fine. E ricorda, la lettura deve stimolare il lettore ad attivare la chiamata all’azione. Oltre ai bottoni, per creare una call to action efficace puoi usare anche le immagini, soprattutto verifica che siano attivate.  Le foto possono essere un ottimo gancio. Aumentano il coinvolgimento e sono molto amate ma usale con moderazione e valuta le dimensioni.

Bottoni bulletproof: sono scritti in HTML e visualizzabili in tutte le caselle di posta elettronica. Assicurati che questi tasti non siano né troppo piccoli né troppo grandi e abbiano lo spazio bianco intorno. Inoltre, devono funzionare bene da mobile ed essere di almeno 48 pixel.

Migliorare la leggibilità del testo online

Consigli di design per email marketing: suggerimenti per la leggibilità

Tra i consigli di design per email marketing c’è sicuramente quello di migliorare la leggibilità del messaggio. La lettura della posta deve essere immediata, coincisa e arrivare al nocciolo della situazione. Detto in altre parole, il testo deve scorrere come un bicchiere d’acqua. Ecco come puoi ottimizzare la leggibilità del corpo email:

  • Usa gli spazi bianchi: questo elemento dà armonia, evita i muri di parole e fa respirare lo sguardo e la mente.

 

  • La lunghezza del testo: non deve essere troppo lungo ma chiaro ed essenziale. Il suo obiettivo principale, come ti ho accennato, è condurre l’utente a cliccare sulla call to action per poi farlo atterrare su una landing page.

 

  • I paragrafi: dividi il testo in paragrafi, non spingerti oltre le 3-4 righe. In questo modo faciliti la lettura e dividi il contenuto in concetti.

 

  • Evita liste di link: creano confusione e possono diventare difficili da cliccare in particolare da smartphone.

 

  • La scelta del carattere: scegli un carattere che non renda difficoltosa la lettura – i più popolari sono Arial, Helvetica, Georgia, Times New Roman – e controlla che faccia un buon contrasto con lo sfondo. La dimensione del font non deve essere inferiore ai 13-14 punti tipografici.

 

Inserire immagini nella email

E quali sono i consigli di design per email marketing in merito alle immagini? Ti dico subito che vanno usate con parsimonia perché possono attivare filtri antispam e appesantire il messaggio. Tuttavia, trasmettono in pochi istanti l’idea che vuoi veicolare alla tua lista contatti.

È buona norma accompagnare alle immagini 500 caratteri di testo inclusi spazi bianchi, cosi aiuti la deliverability. Il buon rapporto tra testo e immagini? Segui la regola del 60/40. Dove inserire le immagini? Di solito i brand le utilizzano come header all’inizio del corpo email.

Ancora una cosa: non dimenticare i testi alternativi alle tue immagini e comprimile senza perdere troppa qualità.

Consigli di design per email marketing: la tua esperienza

Creare una call to action efficace, migliorare la leggibilità di un testo, inserire immagini. Questi sono solo alcuni consigli di design per email marketing. Buone pratiche per rendere fruibile il messaggio. Tu le segui? Come ti muovi per migliorare l’aspetto delle tue comunicazioni? Discutiamone nei commenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *