Il plugin di WordPress per Instant Articles

il plugin di WordPress per Instant Articles

Ti ho già parlato di Facebook Instant Articles, ricordi? Questa funzione -usata in anteprima nel nostro Paese da La Stampa– permette di leggere le notizie direttamente sul social network, velocizzando il caricamento del contenuto. Diversi secondi intercorrono tra il click sul link e l’apertura dell’articolo sul tuo giornale preferito. Questo tempo sul web può rappresentare un’eternità. Con Instant Articles la user experience delle notizie è dieci volte più rapida rispetto al normale.

Perché questa breve introduzione? Beh, c’è una novità che riguarda la feature dedicata a quotidiani, blogger e giornalisti. Una novità che ha tutta l’aria di portare a grandi progetti in futuro: un plugin di WordPress per Instant Articles. Hai capito bene, Facebook e WordPress collaborano per facilitare la pubblicazione e la condivisione dei post.

Un plugin di WordPress per Instant Articles: l’annuncio

A dare l’annuncio della collaborazione tra il social più famoso del mondo e il CMS è stato Chris Ackerman, ingegnere partner di Facebook che ha commentato così il lancio del plugin WordPress per Instant Articles: “La piattaforma open source WordPress è impiegata da oltre il 25% dei siti web: era logico rilasciare un progetto ufficiale per aiutare tutti gli editori ad approdare su Facebook”.

La partnership verrà ufficializzata nell’ambito della F8, la conferenza annuale degli sviluppatori che si terrà a San Francisco il prossimo 12 aprile. Durante l’incontro sarà rilasciato anche Instant Articles a tutti gli editori.

Per approfondire: Facebook at Work cambierà il mondo del lavoro?

Le caratteristiche del plugin

Facebook, per sviluppare il plugin, ha siglato l’accordo con Automattic, società madre di WordPress.com. Ma non solo. L’azienda di Menlo Park ha esteso l’invito a tutti gli sviluppatori che abbiano intenzione di contribuire al miglioramento del plugin.

Chi vuole segnalare errori o dare suggerimenti per implementare il codice trova l’applicazione su Github. A proposito, il plugin di WordPress pensato per Facebook è open source, quindi gratuito e personalizzabile. Tuttavia, per provare la versione definitiva dovrai aspettare sempre la fatidica data del 12 aprile.

Per approfondire: Facebook Instant Articles, opportunità per il giornalismo.

il plugin di WordPress per Instant Articles

Come funziona il plugin di WordPress per Instant Articles

Il software genera in automatico un feed RSS che trasforma un articolo WordPress in un Instant Articles, ottimizzando in pochi secondi il tuo lavoro e senza che tu debba per forza conoscere il linguaggio HTML.

Altre funzioni riguardano l’aspetto grafico: con il plugin puoi adattare il layout dell’articolo di WordPress al formato di Instant Articles e aggiungere anche strumenti multimediali come foto e video per arricchire il tuo contenuto.

So cosa ti stai chiedendo: “Tutto giusto. Ma il plugin di WordPress per Facebook funziona anche per i dispositivi mobile”? La risposta è sì. Tutti i contenuti pubblicati con Instant Articles attraverso questo programma si adeguano a Smartphone e tablet con buona pace dell’esperienza utente.

Per approfondire: Facebook Messenger per le notizie: le news in chat.

Plugin di WordPress per Instant Articles: cosa ne pensi?

Queste sono le prime novità che interessano il plugin di WorPress per Instant Articles. Per saperne di più dovrai aspettare il convegno F8. In ogni caso, con questa collaborazione Facebook dà una sferzata a Google con il suo AMP (Accelerated Mobile Pages) avversario di Instant Articles e frutto del lavoro di oltre cento aziende e sviluppatori.

Ti dico di più, Mark Zuckerberg intrecciando il sodalizio con WordPress può attirare tutti quegli utenti che fanno uso di questo content management system. Infatti, in base ai dati di W3Techs, WordPress è utilizzato dal 58.7% dei siti, un bacino enorme che Facebook intercetterebbe entro i suoi confini.

Ora lascio a te la parola. Credi che questo plugin sarà utile per i professionisti del web e dell’informazione? Discutiamone insieme nei commenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *