Valutazioni e strategie da adottare per il tuo business

Sono tanti gli aspetti che un’analista non deve sottovalutare. In Analytics tutti i dati sono preziosi e nulla deve essere tralasciato. Facendo una valutazione dei dati, i fattori ed i campanelli d’allarme li vedi e li leggi, ed è impossibile non valutare delle soluzioni, da mettere in atto.

Consideriamo il mondo delle metriche, è utile monitorare i dati ogni mese, effettuando una valutazione degli aspetti generali, che ti indicano l’indice di gradimento e l’affluenza degli utenti al tuo sito. Considera ogni mese l’aspetto delle metriche e confrontale con quelle del mese precedente, il sistema mostrerà se ottieni degli aumenti o dei cali dei dati monitorati.

monitoraggio-metriche-a-confronto

Nell’esempio riportato, considero le principali metriche del rapporto pubblico e posso ritenermi fortunata, tutti i valori sono riportati in verde, ed esprimono un fattore di positività e crescita. Infatti si evince un aumento delle sessioni, degli utenti, che arrivano al sito, delle visualizzazioni di pagina, aumenta anche il numero di pagine, che vengono visualizzate per sessione svolta. Aumenta la durata delle visite in termini di tempo, per la frequenza di rimbalzo ho un valore di “-4,49%” contrassegnato in verde. Perché un fattore negativo è in verde?

Come detto nei precedenti articoli, la frequenza di rimbalzo rappresenta l’indice di gradimento del tuo web site da parte degli utenti, più questo valore è basso e meglio è!

Se la frequenza è bassa vuol dire che ottieni poche fughe da parte dei tuoi utenti, vuol dire che gli utenti navigano il tuo sito, visualizzano altre pagine oltre quella dalla quale entrano, restano sul sito e non vanno via dalla stessa pagina, dalla quale sono arrivati.

Ultimo aspetto è la percentuale di sessioni nuove anche qui il valore è verde infatti ho un aumento del 4,10 %.

È utile valutare e monitorare le metriche ogni mese e confrontarle con quelle del mese precedente. Perché?

Per valutare gli aspetti e le metriche come cambiano di mese in mese, per considerare le strategie da adottare.

Uno degli aspetti, da monitorare sempre è la frequenza di rimbalzo, soprattutto per un e-commerce, in tal caso il valore ottimale è quello compreso tra il 30-40%.

rimbalzo

Nel caso di blog è normale avere una frequenza di rimbalzo molto alta, in quel caso l’indice di gradimento sul quale basarti sarà:

  • il tempo di permanenza sul sito, per valutare se l’utente, che arriva legge o meno l’articolo e poi va via.
  • I percorsi che gli utenti compiono sul sito.
  • l’esplorazione degli utenti quanti e quali sono gli articoli che vengono visualizzati dagli utenti.

Ritornando alla frequenza di rimbalzo, è uno degli aspetti maggiormente visualizzato e monitorato.  Sono tantissime le strategie da adottare per abbassare questo valore.

Considera il tempo di caricamento delle pagine del tuo sito web, se il caricamento è lento, l’utente potrebbe annoiarsi e andare via.

Utilizza link interni per collegare più post contenuti all’interno del tuo sito, in modo da prolungare la permanenza dell’utente.

Migliora le grafiche se pensi che quelle presenti sul tuo sito non sono accattivanti, valuta le immagini e le descrizioni dei prodotti presenti nel tuo shop.

Le immagini e le descrizioni sono fattori da non trascurare.

Se possiedi dei popup evidenzia bene la x di chiusura, spesso i popup sono considerati da molti utenti fastidiosi e se l’utente non visualizza come chiudere il popup preferisce uscire dal sito, questo aumenterà il rimbalzo.

Se valuti il rimbalzo di ogni pagina del tuo sito, se possiedi in una pagina in particolare un rimbalzo elevato, considera la possibilità di apportare una modifica anche momentanea della pagina in questione ed effettuare gli A/B Test.

Analytics è un sistema che ti fornisce dati numerici e grafici affascinanti circa numerosissimi aspetti  dei tuoi utenti e  di ciò che accade sul sito. Il tool migliora sempre, agevolando il nostro lavoro statistico. In conclusione È importante saper considerare la mole di dati che il pannello ti fornisce,  con le idee ben chiare e con un buon uso dello strumento otteniamo molti dati, molte risposte o anche molte problematiche da affrontare.

Effettui una valutazione dei dati ogni mese? Quali dati hai sotto controllo? Adotti strategie interessanti per migliorare il tuo successo online?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *