Come sfruttare al meglio le estensioni di annuncio in Google AdWords

Come sfruttare al meglio le estensioni di annuncio in Google AdWords

In AdWords, le estensioni sono un tipo di formato di annuncio che visualizza informazioni aggiuntive riguardo l’attività commerciale.

Non sempre sono utili. Non sempre sono applicabili. Quando esistono le giuste condizioni, donano incredibile contesto al messaggio e soprattutto ci permettono di completare con preziose informazioni i nostri annunci.

Oggi ti racconterò quali estensioni siano più preziose in una strategia SEM, insieme ad alcuni consigli per un loro buon utilizzo.

Alcune cose da sapere

Per prima cosa, alcuni aspetti che spesso si trascurano quando si parla di estensioni.

  • Il ranking dell’annuncio condiziona la presentazione dell’estensione. Un ranking troppo basso potrebbe non beneficiare dell’accesso alle estensioni, indipendentemente da quali siano attive;
  • Gli annunci pubblicati in alto hanno una maggiore probabilità di presentare estensioni. Per una questione di spazio – in alto ne è disponibile di più – ma soprattutto per via di un’effettivo maggiore utilizzo dei quattro annunci pubblicati sopra ai risultati organici;
  • AdWords ruota automaticamente le estensioni presenti scegliendo tra quelle che possono garantire risultati migliori;
  • Fare uso di estensioni di annuncio non aumenta il costo di una campagna, tuttavia ogni click su un’estensione vale come click sull’annuncio stesso.

I due tipi di estensioni

Anche se siamo abituati a considerare le estensioni come del contenuto a cui mettere mano direttamente durante la fase di costruzione del set di annunci, è bene ricordare che queste si dividono prima di tutto in manuali e automatiche.

Estensioni manuali

Sono estensioni manuali quelle aggiunte, appunto, manualmente a livello di account, campagna o gruppo di inserzioni agli annunci e si dividono in:

  • App (spingi il download di un’app mobile)
  • Chiamata (mostra un numero di telefono)
  • Località (mostra l’indirizzo del venditore)
  • Recensione (mostra recensioni di terze parti)
  • Sitelink (mostra link aggiuntivi verso il sito)
  • Callout (mostra uno strillo testuale)

Estensioni automatiche

Sono invece estensioni automatiche tutti quei messaggi mostrati solo in determinati contesti e vincolati a precise aree del mondo. Tra le estensioni automatiche ritroviamo:

  • Valutazione dei consumatori
  • Visite precedenti
  • Valutazioni del venditore
  • Snippet strutturati

AdWords attinge in diverse zone del mondo a informazioni legate al venditore, ai prodotti e alle informazioni presenti sulla pagina di destinazione per completare gli annunci con dati rilevanti.

Contesto

Alcune estensioni sono realisticamente più utili quando parliamo di e-commerce. Se per le estensioni automatiche – soprattutto in Italia – abbiamo un panorama piuttosto ristretto, per le estensioni manuale sono particolarmente utili Sitelink, Callout, Chiamata e Località.

Estensioni di Sitelink

Puoi mostrare sino a quattro link verso altre sezioni rilevanti dello stesso sito, composti di titolo e descrizione (opzionale). Questo tipo di estensione è particolarmente utile per recuperare un eventuale click perso fornendo una buona alternativa all’URL di destinazione principale.

Il tuo annuncio porta gli utenti su una pagina di categoria o una selezione di nuovi arrivi a listino? Sfrutta i sitelink per portare gli utenti verso specifiche sottosezioni per brand. O porta attenzione alla pagina Recensioni, Informazioni sulla spedizione o – perché no? – direttamente al carrello.

È necessario aggiungere almeno quattro sitelink perché siano gestiti dal sistema.

Estensioni di Callout

Le estensioni di callout sono composte da poche parole aggiunte a mo’ di strillo sotto l’annuncio. Puoi sfruttare i callout per mostrare strilli promozionali, magari vincolati tra specifiche date o espandere le informazioni di base dell’annuncio.

Informazioni sulla spedizione o sul pagamento, sul diritto di recesso o sulla velocità dell’assistenza. Configura almeno due callout per espandere il contesto del tuo annuncio.

Estensioni di Chiamata

Le estensioni di chiamata sono utilissime nel momento in cui il nostro e-commerce fornisce la possibilità di effettuare ordini telefonici o per qualunque altro motivo vogliamo permettere all’utente di entrare in contatto direttamente con un venditore.

Questa estensione mostra semplicemente il numero di telefono – eventualmente solo da dispositivo mobile – permettendo di tracciare ogni chiamata come vera e propria Conversione in AdWords.

È bene configurare estensioni di chiamata come vincolate tra gli orari d’ufficio, per evitare di sprecare prezioso budget in click (chiamate) a cui nessuno potrà rispondere.

Estensioni di Località

Se il tuo e-commerce possiede una sede fisica o si rivolge a un pubblico che potrebbe beneficiare dal notare una vicinanza sul territorio, l’estensione di località fa al caso tuo. Se stai usando lo stesso account Google sia per AdWords che per Google My Business in Google Mappe, puoi mostrare l’indirizzo della tua attività quando l’utente effettua una ricerca nei dintorni.

Il click su un’estensione di località porterà l’utente in Google Mappe, dandogli modo di generare un percorso verso la destinazione o ricevere tutti i dati del caso sull’attività evidenziata.

Statistiche

Come qualunque altro fronte in Google AdWords, anche le estensioni raccolgono statistiche. L’idea in questo caso è tornare proprio su di esse dopo alcuni giorni di erogazione degli annunci con diverse estensioni attive, in modo da rilevare quale contesto sia stato più proficuo nel generare impressioni, click, buon CTR e in ultima analisi conversioni.

Non c’è davvero motivo per non farne uso. Più che una semplice aggiunta, rappresentano un buon modo per emergere con efficacia tra i propri competitor.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *