Google Plus: tutte le potenzialità degli hangout

Gli Hangout prendono piede lentamente anche in Italia perché si sono dimostrati degli ottimi compagni di viaggio per i Brand, in termini di credibilità e autorevolezza. E tu che aspetti a usarli?

Google Plus: tutte le potenzialità degli hangout

Secondo quanto dice Google, gli Hangout sono nati dalla volontà di unificare i servizi di chat, videochiamate e messaggistica: All in One Place, al posto di Google Talk e Chat. Secondo me, sono qualcosa di più: lo strumento migliore per il marketing oggi.

Possono essere privati con chi vuoi tu (per chiacchierate o consulenze o incontri di team, in base ai tuoi obiettivi – un’ottima alternativa a Skype!) o pubblici e live sul tuo canale YoutTube (in questo caso si chiamano Hangout On Air e si può essere in 10 nella stessa sessione: ottimo per tavole rotonde con diversi esperti – e con pubblicità immediata sul canale G+ e BigG [che non è poco]).

Io non so quale lavoro tu svolga, ma sono certa che hai bisogno di connessioni e collaborazioni! E se anche fossi disperso su un’isola deserta dell’oceano Pacifico, con gli Hangout potresti portare avanti il marketing per il tuo (personal) Brand: ovviamente previa connessione internet!

Come utilizzare gli Hangout

Semplice!

Segui il link plus.google.com/hangouts, controlla che microfono e webcam funzionino correttamente, invita le persone con cui vuoi parlare e inizia (eventualmente anche in sessione Live) il tuo hangout.

A questo punto è una passeggiata e tu non puoi mancare! Devi proprio metterci la faccia: siamo nell’era del marketing HumanToHuman e visto che le persone comprano dalle persone devi farti conoscere e promuoverti online e gli hangout sono un ottimo strumento per raggiungere il tuo obiettivo.

Con una minima spesa economica (microfono e webcam) puoi creare una quantità di contenuti non indifferente, da solo (usando gli hangout in stile breve webinar, creando delle video FAQ, leggendo i tuoi articoli) o accompagnato (puoi fare interviste, creare gruppi di discussione con esperti del tuo campo e decidere se farlo Live o in differita).

Di fondo c’è che la spontaneità vince su tutto. E con la tua passione e la tua faccia puoi davvero arrivare dove vuoi.

Puoi fare due chiacchiere, puoi conoscere meglio chi appartiene alle tue community, puoi creare interazioni, puoi conversare delle ultime news dei tuoi topic: puoi crescere!

E se li utilizzassi come strumento di customer care? Immagina che un tuo cliente abbia un problema con il tuo prodotto/servizio. Hai idea di quanto sarebbe apprezzato un hangout per un’assistenza on-demand?

E ancora potresti utilizzarli per lanciare il tuo nuovo eBook o libro o gioco o prodotto o servizio, magari con una Guest Star che sorprenda e delizi tutti.

Ma anche come strumento di brainstorming per i gruppi che a distanza vogliono organizzare un evento o devono discutere di alcune problematiche relative agli obiettivi da raggiungere.

O ancora come mezzo di presentazione per i nuovi clienti, per conversazioni più piacevoli e interattive, vista anche la possibilità di condividere lo schermo.

Oppure per tenere dei corsi a distanza guardando in faccia i tuoi “alunni” senza bisogno di muoverti da casa.

 

Insomma di utilizzi validi gli Hangout ne hanno davvero parecchi: ancora una volta il tuo unico limite è la tua fantasia! Ma qualunque sia l’uso che ne farai, il tuo (personal) Brand potrà solo uscirne vincitore: provare per credere 😉

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *