5 idee semplici per costringere i lettori a tornare sul tuo blog aziendale

Portare i lettori sul blog aziendale è un’operazione dura. Ma è, al tempo stesso, indispensabile per ottenere buoni risultati. Ricorda che la SEO è importante per farti trovare dalle persone giuste e che il social media marketing permette alle tue pagine web di intercettare contatti utili al tuo scopo. D’altro canto questa è la strada, tanto attesa, proposta dall’inbound marketing.

Farti trovare dalle persone giuste nel momento in cui hanno bisogno di te. Senza dimenticare la fidelizzazione dei contatti, il lavoro che ti spinge a portare le persone sul tuo sito quando servono. Come si lavora? Quali sono i trucchi per avere un flusso costante di persone sul tuo blog aziendale? Ecco cosa devi mettere in pratica per aumentare le visite di ritorno e coltivare un’audience presente.

Per approfondire: come usare il blog aziendale per aumentare le vendite

Crea un resoconto di contenuti nella newsletter

Hai già una newsletter attiva per la tua azienda? Perfetto, nel lavoro di lead nurturing – l’azione che metti in pratica per nutrire i contatti con contenuti utili e non per forza commerciali – aggiungi anche un resoconto di link legati al tuo blog aziendale. Attenzione: non mi riferisco a un’azione di semplice copia e incolla dei link perché rischi di diventare noioso, stucchevole, autoreferenziale.

Il lavoro è legato al commento e all’approfondimento. Fai un lavoro di content curation, mescola i tuoi link con notizie extra e altri contenuti. Lavora in modo da rendere tutto più utile e interessante. Così la tua newsletter diventa un punto di riferimento per il pubblico e sarà più facile avere risultati.

Ricorda l’importanza di lavorare con un programma per email marketing professionale per portare i lettori sul blog. Non puoi fare questo con un software o un client di base. I programmi di invio newsletter, nella maggior parte dei casi, sono a pagamento ma ti offrono delle occasioni impossibili da rinunciare.

Usa gli aggiornamenti push di Onesignal

Uno dei servizi più utili degli ultimi anni. Onesignal è un sistema di notifiche push che si installa sul blog in forma di plugin. Dopo aver creato un account gratuito puoi aggiungere l’estensione e, dopo un settaggio base relativamente semplice, e goderti un benefit importante. Anzi, io lo definisco indispensabile almeno per un blog come My Social Web che ha un pubblico felice di ricevere aggiornamenti contestualizzati.

Onesignal

Ecco Onesignal all’opera.

Come funziona Onesignal? Su ogni pagina appare un elemento per suggerire al pubblico di iscriversi agli aggiornamenti, così appare su desktop e sullo schermo del telefonino una notifica push che porta gli utenti a cliccare e raggiungere il tuo sito. Aspetto interessante: i messaggi arrivano quando esponi un nuovo articolo, ma con la spunta nel backend puoi inviare un segnale anche per i post aggiornati.

La prima obiezione: non sarà troppo invadente? No, se una persona sceglie di ricevere gli update ha ben presente l’impegno richiesto. In alternativa può sempre revocare i permessi ed evitare che Onesignal invii notifiche push del tuo blog. In definitiva devi considerare con attenzione il ritmo dei messaggi: due a settimana non sono un problema, ma tre al giorno sì. Comunque ti lascio il link al plugin WordPress.

Sfrutta gli aggiornamenti email del feed

Lo sai che puoi inviare i tuoi articoli via email grazie al Feed RSS? Devi passare questo file xml nel servizio Feedburner, piattaforma gratuita di Google per implementare una serie di servizi interessanti.

Tra questi c’è la possibilità di segnarsi nella lista di update via email. Vai nella home del Feed RSS una volta iscritti a Feedburner e sfruttare l’url del servizio Iscriviti via email. Puoi usare questa impostazione anche con un plugin specifico ma purtroppo non è stato aggiornato nel tempo.

feedburner

Qui puoi prendere il tuo widget.

Però sai bene che non è consigliabile mettere dei plugin non aggiornati sul blog. In realtà il problema non si pone perché puoi usare il codice ufficiale per aggiungere un form di iscrizione email al Feed RSS. Basta andare nella sezione Publicize di Feedburner e poi nell’area dedicata al form di Email Subscription. Fai copia e incolla del codice per inserirlo in un widget nella sidebar o magari nel footer.

Crea subito una community su Facebook

Una delle soluzioni più interessanti per creare un legame stabile con le persone che dovrebbero far parte del tuo pubblico. Se è vero che la visibilità delle pagine Facebook è crollata, l’importanza che viene data alle conversazioni è sempre più evidente. Ecco le dichiarazioni ufficiali rispetto a questo tema:

Ora, è sicuramente vero che puoi migliorare le conversazioni sulle tue pagine Facebook ma il luogo per eccellenza sul quale puoi alimentare questo passaggio è la community. Quindi, ecco il mio suggerimento: apri un gruppo Facebook dedicato al tema del blog e inizia a condividere sapere, conoscenza.

Devi sempre avere buone risposte per i lettori. Non puntare solo sulla condivisione dei link, non serve a niente. Pensa, invece, ad aiutare le persone individuando idee, consigli, domande utili, link da altri blog. Devi fidelizzare e creare un legame. Attenzione, questa non è un’attività che puoi far fruttare in poche settimane. Ci vogliono anni per creare una community compatta ecco perché devi iniziare subito.

Suggerisci ai fan di iscriversi alla Fan Page

Ci sono delle voci che parlano di una costante discesa della visibilità dei link su Facebook. Non è una semplice voce ma una condizione ben precisa: questo social network è sempre più duro nei confronti dei collegamenti lanciati sulla pagina Facebook della tua azienda. Come risolvere il problema?

Suggerisci alla platea di iscriversi agli aggiornamenti della Fan Page. In questo modo possono vedere gli update in una posizione favorita nello stream. Ovviamente devi anche offrire dei contenuti degni di nota, altrimenti è tutto inutile. Per i contenuti commerciali, inoltre, la risposta è quella che immagini: crea delle sponsorizzazioni, questa è la soluzione per avere traffico profilato e visite utili al sito.

Io suggerisco di inserire l’immagine o il video che spiega come iscriversi alla Fan Page nel post fissato in alto, in evidenza. Così chi arriva sulla Fan Page può avere subito l’informazione e un invito all’azione.

Da leggere: come usare la IgersTV per fare blogging

Come portare i lettori sul blog aziendale

Un tempo bastava avere un Feed RSS per portare i lettori sul blog, oggi non più. Devi trovare il modo per far tornare le persone sulla home page e lo devi fare come un vero professionista. Sfruttando le combinazioni ideali per farti notare senza dar fastidio. Tu come ti muovi? Lavori anche tu così per portare i lettori sul blog? Lascia la tua esperienza e il tuo contributo nei commenti di questo post.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *