Come fare una buona ottimizzazione SEO delle schede prodotto ecommerce

La buona ottimizzazione SEO per schede prodotto ecommerce è un passo indispensabile per ottenere dei buoni risultati con il tuo shop online. Hai fatto tutto ciò che serve per iniziare la tua avventura online, e i risultati iniziano a vedersi. L’ecommerce funziona, sul serio. Ma c’è ancora qualcosa da sistemare.

Come fare seo per schede prodotto ecommerce

L’HTTPS c’è? Perfetto. E hai anche un buon hosting, un VPS o un server privato, per mantenere il tuo sito a testa alta durante i picchi di traffico. La struttura dell’ecommerce è snella e ragionata, consente di sfruttare le categorie e le sottocategorie. Hai fatto altro per raggiungere il pubblico?

L’inbound marketing lavora proprio su questo punto: raggiungere le persone giuste nel momento in cui hanno bisogno di te. Per questo devi fare in modo che la SEO per schede prodotto ecommerce lavori per portare traffico di qualità. Legato a ricerche che presuppongono un bisogno. Da dove iniziare?

Da leggere: gli errori di chi fa SEO per ecommerce

Tutto inizia dalla keyword research

Per ottenere buoni risultati con la tua attività SEO per schede prodotto ecommerce devi prendere il via dalla keyword research. Vale a dire l’analisi delle parole chiave che devi coprire per raggiungere le persone giuste. Devi mappare tutto quello che puoi intercettare su Google, creare delle pagine specifiche (schede per i prodotti, categorie per topic generici, etc.) e organizzare la struttura del sito.

Questo lavoro consente di evitare sovrapposizioni, pagine che si cannibalizzano a vicenda, e pubblicazioni inutili. Cercando di soddisfare degli intenti di ricerca specifici. Non devi procedere alla cieca, non è questo il tuo obiettivo.

Lavora sulla velocità delle singole schede

Spesso si ottimizza la velocità del sito web pensando alla home page, calcolando un tempo di upload media. In realtà puoi fare qualcosa in più analizzando il singolo contenuto. O comunque ciò che succede su una famiglia di risorse, come ad esempio le schede prodotto. Usa i classici Pagespeed Insight di Google e GTmetrix per avere dei parametri approfonditi. Ed elimina i colli di bottiglia che rallentano il sito.

Ottimizza tag title e meta description

Il punto che merita maggior attenzione: l’ottimizzazione SEO per schede ecommerce passa dal lavoro su tag title e meta description, due stringhe di contenuti che puoi sfruttare al massimo per portare persone utili sul tuo sito. E quindi sulle schede prodotto. Ma perché sono così importanti questi elementi?

Si presentano nella serp e cercano di convincere l’utente a cliccare: un buon lavoro su questi tag ti permettono di aumentare il click through rate. E quindi le visite al sito. Inoltre il tag title è uno dei fattori di posizionamento più importanti per il lavoro On-Page. Quindi inserire le keyword in questo campo è uno dei passaggi essenziali per posizionare una scheda ecommerce per una determinata risorsa.

Fai attenzione anche all’URL della scheda

Quando crei la scheda ecommerce assicurati che l’URL sia in grado di descrivere questo contenuto. Sai bene che anche questo è un punto utile all’ottimizzazione SEO delle pagine, e che viene usato per comunicare il topic della risorsa. Il mio consiglio: il permalink deve essere più breve, semplice e immediato possibile. Devo leggere l’URL e capire cosa c’è nella pagina in un attimo.

Aggiungi solo testo descrittivo unico

Uno dei problemi essenziali per chi deve lavorare sulle schede prodotto: il testo. Sai bene che il SEO copywriting è un elemento decisivo per il posizionamento di una pagina, la risorsa in questione si posiziona su Google anche grazie a ciò che scrivi. Perché rappresenta il contenuto che usi.

Devi rispondere alle necessità del pubblico. Non è la quantità di parole che metti nella pagina a fare la differenza, ma come soddisfi le esigenze del pubblico. E la risposta non è di certo nei contenuti duplicati.

Lo dico chiaro e tondo: spesso gli autori delle schede usano i testi di base, del manuale o del catalogo, per dare informazioni tecniche. Risultato? Contenuto duplicato ovunque. Il punto è questo: non saranno 2 paragrafi a rovinare un sito. Però prova a immaginare tutto ciò moltiplicato per un numero infinito di schede: meglio evitare soluzioni del genere, non credi? Ogni scheda dovrebbe essere unica.

Ottimizza le immagini per la SEO

Mi chiedi come fare SEO per schede prodotto ecommerce? Io ti rispondo puntando l’attenzione sulle foto. Assicurati che siano leggere, ma al tempo stesso di qualità. Usa sempre nomi file con un significato e aggiungi il testo alternative su ogni contenuto. Non perdere di vista questo punto e usa Screaming Frog per analizzare eventuali risorse senza tag alt. Ma anche visual troppo pesanti.

Aggiungi review e recensioni del pubblico

Il feedback del pubblico è sempre importante. Come aggiungere questo elemento nella scheda ecommerce? Semplice, devi pubblicare una sezione per permettere alle persone di aggiungere una recensione, un commento: sarà testo unico e contestualizzato che Google vede e usa. Lo stesso si può dire per il pubblico: avere il contributo di chi ha già effettuato l’acquisto è importante.

rating seo

Queste stelline sono fantastiche per il CTR.

Così come è decisivo lavorare con i rich snippet e inserire dati strutturati per aggiungere le stelline di valutazione nella serp. Il rating può essere aggiunto con un widget, spesso i temi hanno già quest’opzione integrata, in ogni caso però assicurati che siano rispettati i criteri per ottenere le informazioni extra nella serp. Per sicurezza puoi usare il tool di Google che consente di verificare la presenza e la correttezza dei dati strutturati (che non sono un fattore SEO diretto).

Ci sono problemi dal mobile?

Ricorda questo punto: oggi è impossibile ottenere dei buoni risultati dalle tue attività online senza una buona ottimizzazione mobile. Quindi assicurati che non ci siano problemi su questo passaggio.

Pulsanti difficili da selezionare, banner invadenti, troppo piccolo, immagini inutili, tempi di caricamento infiniti con il 3G: tutto questo deve essere risolto quando devi fare seo per schede prodotto ecommerce.

Da leggere: come impostare un blog per ecommerce

SEO per schede prodotto ecommerce

Questo è il punto di partenza: qui trovi una serie di consigli SEO per migliorare le schede del tuo ecommerce. Lavorare in questa direzione vuol dire intercettare il pubblico, fare in modo che le pagine diventino un tramite per portare traffico profilato. Questo è il tuo scopo, giusto?

Mentre le categorie si posizionano per ricerche generiche, le schede prodotto sono pensate per raggiungere chi ha le idee chiare sulle necessità. Vuoi aggiungere qualcosa a questa lista?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *