Come promuovere un blog su Facebook

C’è grande bisogno di pubblicità quando si parla di contenuti. Ecco perché è importante promuovere un blog con Facebook. Sai bene che devi investire, e che il blogging non è un processo gratuito perché i contenuti di qualità hanno un prezzo. Devi pagare chi scrive articoli per il tuo progetto.

Ma non solo, la promozione è decisiva. Molti credono che sia sufficiente pubblicare per creare un blog di successo. In realtà non è così, mettete un articolo online è solo l’inizio. Rappresenta la fase iniziale: poi devi trovare il modo di pubblicizzare il lavoro che hai portato sul web con tanta fatica.

Come promuovere un blog con Facebook

Devi raggiungere le persone giuste, questa è la logica suggerita dall’inbound marketing. Per farlo puoi usare la SEO, l’ottimizzazione per i motori di ricerca, che intercetta il pubblico utile su Google. Puoi devi puntare su un buon lavoro di email marketing e sul social media marketing.

Io direi di concentrare l’attenzione su questo punto, in particolar modo sull’ecosistema social per eccellenza: Facebook. Il lavoro di Mark Zuckerberg è eccellente, se lavori bene puoi ottenere grandi vantaggi. Ma quali sono i consigli per promuovere un blog con Facebook? Ecco la mia esperienza.

Sfrutta il tuo profilo personale

Inizia dalla tua identità Facebook, anche se spesso si dice che non si fa marketing con il proprio profilo. Le aziende devono avere una rappresentazione ufficiale basata sulla pagina aziendale, ma puoi comunque condividere il tuo lavoro su un account Facebook personale. Fa parte del tuo mondo.

Soprattutto se gli amici sono interessati all’argomento che affronti sul diario online e se il contenuto rappresenta parte della tua vita. Ecco perché il primo modo per promuovere il proprio blog su Facebook e questo: usa il tuo profilo personale per pubblicare il contenuto del tuo blog aziendale.

Fallo in modo naturale, senza esagerazioni. Questo non significa trasformare la tua bacheca in un guazzabuglio di contenuti: devi mantenere la linea. Ti faccio un esempio personale: io scrivo per diversi blog, ma il mio pubblico mi segue per i contenuti legati al web marketing. Quindi sul profilo Facebook pubblico solo articoli legati a questo tema, niente di più. Prima di tutto devi rispettare il pubblico.

Da leggere: come condividere un articolo su Facebook

Crea la tua pagina Facebook

Il profilo è una buona fonte di traffico per il tuo blog, ma non è sufficiente. Se vuoi ottenere il massimo da questo social network devi puntare in alto. Quindi devi creare una pagina Facebook, una risorsa per sponsorizzare un contenuto oltre l’identità personale. Questo vale anche se molti sostengono il contrario e continuano a proporre il profilo come unica soluzione per pubblicizzare il blog.

Il profilo personale funziona, nessuno lo mette in dubbio, ma con la pagina Facebook hai a disposizione strumenti indispensabili per fare social media marketing. Tra questi c’è l’advertising, una risorsa per il blog. Grazie alla pubblicità puoi raggiungere un target specifico e promuovere le pagine più importanti.

Le pubblicità sono diverse, puoi promuovere il blog in più modi. Puoi creare un’inserzione per le landing page e vendere un prodotto. Oppure puoi fare lead generation e permettere al pubblico di scaricare un ebook in cambio di un contatto. Ancora, puoi sponsorizzare un articolo del blog per aumentare le visite: se vuoi pubblicizzare il tuo blog sei nel posto giusto.

Ottimizza il sito web per Facebook

Per promuovere un blog con Facebook devi ottimizzare le pagine che ospitano i tuoi contenuti. Ad esempio, devi inserire i pulsanti di condivisione che consentono di pubblicare sul proprio profilo l’articolo appena letto. E devi scegliere elementi capaci di mostrare il numero degli share: questo è un elemento di persuasione, una riprova social che indica il successo di un articolo sulla piattaforma. Più condivisioni, più visite, più opportunità di fare pubblicità al blog su Facebook.

Quali sono i migliori bottoni per condividere contenuti su Facebook? Quelli ufficiali sono una buona soluzione, ma io preferisco usare plugin che incorporano altre piattaforme social. Quello che uso sul mio blog personale è Cresta nella sua versione a pagamento che incorpora il pulsante WhatsApp per mobile. In questo modo ottimizzo tutto quello che serve per dare visibilità al blog.

Crea un calendario per i tuoi contenuti

Cosa pubblichi su profilo e pagina? Solo i link che puntano ai tuoi articoli? Sbagliato, devi lavorare su un calendario editoriale capace di raccogliere la sfida più grande della piattaforma: fare in modo che l’utente sia felice di ritornare sul tuo lavoro. Detto in altre parole, i canali Facebook non sono un modo per spingere contenuti ma per deliziare il lettore. Per fidelizzarlo nel tempo.

Va bene condividere il link. Fallo nel miglior modo possibile, scegli l’immagine per attirare l’attenzione del pubblico e spingerlo verso il click. Ma poi ragiona sulla possibilità di creare degli appuntamenti fissi con altri contenuti. Ad esempio video, visual quote, dirette, immagini e grafiche, GIF. La promozione del blog è importante, ma è correlata con la soddisfazione del pubblico.

Una soddisfazione che passa soprattutto dal visual, contenuti molto importanti su Facebook. Ma che al tempo stesso devono essere gestiti e pianificati con cura. Ecco perché devi creare un calendario editoriale delle tue pubblicazioni su Facebook: se vuoi fare pubblicità al blog devi creare dei canali di successo, seguiti e tematizzati. Sei pronto per questa sfida?

Frequenta le community di Facebook

Non usare i gruppi di Facebook per fare spam. Gli amministratori se ne accorgono e i lettori ti evitano come la peste. Il gruppo Facebook è una realtà, un luogo dove puoi costruire il tuo nome.

pubblicità facebook

Pensa al lungo periodo: se usi i gruppi solo per postare link puoi raccattare qualche visita ma ti bruci subito, la soluzione invece è nella community building. Ovvero tecniche che portano a costruire un gruppo affiatato intorno al nome. Tutto questo su Facebook si traduce in azioni concrete:

  • Rispondi ai commenti e dispensa informazioni.
  • Intavola discussioni interessanti e proponi domande.
  • Condividi risorse che nessuno conosce.

Se in queste dinamiche c’è bisogno di un link di approfondimento non esitare: usa le risorse che ritieni opportuno. Qui si mettono in pratica le competenze di comment marketing: in un intervento lungo e approfondito c’è bisogno di un link? Inseriscilo. Quello che conta è il contributo che puoi aggiungere alla community. Se vuoi fare pubblicità al tuo blog su Facebook devi mettere in primo piano l’utente.

Da leggere: il blog aziendale ha bisogno del profilo Facebook?

Vuoi promuovere un blog con Facebook?

Questi sono i passaggi essenziali per promuovere il blog su Facebook, una realtà che non può essere ignorata da chi vuole spingere i contenuti online. Il motivo è semplice: questo social racchiude un universo rappresentativo del potenziale pubblico. È facile intercettare le persone giuste a patto che ci siano le attenzioni necessarie per spingere i propri post. Vuoi aggiungere qualcosa a tutto questo? Lascia la tua opinione nei commenti e affrontiamo insieme questo argomento così importante.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *