Usa le personas per migliorare il tuo blog aziendale

personas

Un punto indispensabile per portare avanti un blog aziendale di successo: puntare verso obiettivi utili, ritagliati intorno a una strategia aziendale più ampia. Non puoi isolare la tua attività di blogging: devi avere degli scopi concreti da raggiungere. Non puoi puntare solo all’aumento delle visite.

E, soprattutto, devi lavorare intorno a un target definito.

Cosa significa quest’ultimo passaggio? Chi lavora nel web marketing conosce l’importanza del target, ovvero l’oggetto delle tue attenzioni e delle tue strategie. Ogni operazione è pensata per ottenere delle azioni da parte di un target preciso: un target che dovrebbe essere interessato alla tua offerta.

In termini inbound marketing, puntare sul target vuol dire massimizzare i risultati dei contenuti che dovranno attirare l’attenzione dei potenziali clienti. Ma per ottenere buoni risultati con il tuo corporate blog non basta immaginare il potenziale lettore: facile dire “dobbiamo puntare sul target”, ma tu sai quali sono le sue esigenze? Qual è il suo profilo?

La soluzione: devi osservare e raccogliere dati qualitativi e quantitativi per creare delle personas.

Cosa sono le personas?

Lo suggerisce il nome: delle persone. O meglio, le personas sono delle rappresentazioni idealtipiche delle persone che racchiudono le caratteristiche dei tuoi potenziali acquirenti, clienti o lettori. Delle persone che vuoi raggiungere, ecco. Per chiarire ti lascio la definizione di Kentico.com:

Personas are archetypal characters created to represent the different user types within a targeted demographic, attitude or behavior set that might use a site, brand or product a similar way. Personas are often combined with market segmentation to represent specific customers.

Attenzione, le personas non rappresentano il singolo utente ma obiettivi e comportamenti di un gruppo. Che, appunto, viene descritto con delle schede approfondite che rappresentano il tuo potenziale lettore. Anzi, i tuoi potenziali lettori: puoi creare più personas per ricreare con maggior fedeltà possibile il tuo pubblico.

Come è fatta una personas?

La domanda che si rincorre tra forum e discussioni online: come è fatta una personas? La risposta è semplice: devi creare una vera e propria carta d’identità del lettore. Cioè devi inserire nome e cognome, dettagli demografici, studi, esperienze, esigenze e obiettivi. Ma anche modelli di comportamento, competenze, attitudini e dettagli immaginari.

I dati che ottieni attraverso la raccolta dei dati quantitativi (Google e Analytics, sondaggi…) e qualitativi (conversazioni sui Social, forum, community, commenti) ti aiuteranno a creare e ad arricchire le schede delle personas. Molti utilizzano anche immagini, danno un volto alle persona per aumentare il realismo di queste rappresentazioni.

Per approfondire: come integrare Instagram con il tuo blog aziendale.

Come creare le personas?

Con un normalissimo foglio di carta o un file gestito da un programma di videoscrittura. Io preferisco sempre Google Drive perché ti permette di condividere facilmente il lavoro con potenziali clienti e collaboratori. Gli elementi che potresti trovare in una personas cambiano in base agli obiettivi. Ecco qualche esempio:

  • Età
  • Educazione
  • Lavoro
  • Come si descrive
  • Alfabetizzazione tecnologica
  • Come si informano
  • Obiettivi
  • Necessità

Per facilitare questo compito puoi usare dei moduli o dei formati che ti permettono di automatizzare il lavoro e di schematizzare il risultato. Guarda l’esempio di UX-Lady: la personas diventa uno schema ben definito nel quale inserire tutti i punti utili. Uno dei format più utilizzati è sicuramente quello di Hubspot che puoi scaricare da questa pagina: Free template creating buyer personas.

personas

Quindi, le personas non sono persone individuali. Ma un altro errore che puoi commettere è quello di creare troppe personas. Il numero giusto dipende dall’analisi dei dati che fai nel corso del tempo, dalle informazioni che trovi su un potenziale settore. Non aver paura di eliminare una personas se ritieni che sia inutile, inizia dai dati certi.

Perché usare le personas?

Ultima domanda, la più importante. Perché usare le personas? Perché ti permettono di indirizzare gli articoli verso obiettivi precisi. Tu hai un obiettivo, l’articolo è lo strumento utile per raggiungerlo. Ma se non parla alle persone giuste diventa lettera morta.

Ecco perché le personas diventano utili: ti permettono di identificare i lettori del tuo blog aziendale e di costruire dei contenuti in grado di adattarsi ai vari profili. Un dettaglio importante: devi essere in grado di individuare le modifiche e di attuarle nel minor tempo possibile. La parola d’ordine è evoluzione, anche in questo caso.

Secondo te è giusto usare questo strumento per ottimizzare l’attività di un blog aziendale?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *